(Fonte: Corriere del Ticino )

 

FORMAZIONE SUPERIORE E LAVORO - Un successo l'evento organizzato all'ex asilo Ciani di Lugano dall'omonima associazione - L'esperienza e la condivisione al centro di una serata cui ha partecipato anche il sindaco Marco Borradori

 

LUGANO - Trasmettere e condividere esperienze professionali tra ex allievi e studenti della Supsi, questo il Leitmotiv dell'incontro tenuto venerdì sera, dedicato agli Alumni della Fachhochschule nella prestigiosa sede dell'ex Asilo Ciani di Lugano. In una serata nella quale hanno partecipato oltre duecento persone, presentata da Enea Zuber e sostenuta da sponsor del nostro territorio come Banca stato, P immobiliare, Ail e Cantina sociale di Mendrisio, l'Associazione Alumni ha offerto ai numerosi convenuti un'interessante piattaforma di condivisione e networking e un momento di analisi sulle diverse professioni come pure sul vissuto personale degli ex allievi (diversi gli aneddoti ricordati dagli ospiti sul palco).

In questo ambito, hanno esposto alcune esperienze di vita e di lavoro, personalità ticinesi del settore imprenditoriale e bancario quali Remo Tettamanti (direttore della Cantina sociale di Mendrisio), Debora Fersini (direttrice della Fondazione IPT) e Luca Bordonzotti (membro di direzione e responsabile di dipartimento di BancaStato).

Nel corso della manifestazione è stato organizzato anche un concorso inteso a promuovere il tema della serata, incentrato, appunto, sull'esperienza, e nel cui ambito sono stati offerti alcuni buoni viaggio. Soprattutto, però, l'Associazione Supsi Alumni, presieduta da Maurizio Uysal, ha potuto toccare con mano quanto il passaggio intergenerazionale di esperienze sia fruttuoso per gli studenti e, quindi, anche per il nostro territorio.

A questo proposito, in conclusione, è da sottolineare in particolare la presenza, tra gli Enti presenti, del Comune di Lugano, rappresentato dal sindaco Marco Borradori. 

Programma eventi

Instagram